Analisi dei farmaci e metaboliti. Coordinatore: Gotti

Sviluppo convalida ed applicazione di metodiche analitiche e tecniche separative (gascromatografia, cromatografia liquida e tecniche elettrocinetiche) anche accoppiate a spettrometria di massa, nell’analisi di farmaci e loro impurezze, molecole bioattive, incluse proteine/peptidi e metaboliti

Temi di ricerca del gruppo

Sistemi elettrocinetici a fasi pseudostazionarie complesse. 

La selettività separativa in sistemi elettrocinetici può essere favorevolmente migliorata addizionando al tampone di corsa elettroforetica adatti componenti che possono stabilire interazioni reversibili con gli analiti. Gli additivi di maggiore successo appartengono alla classe dei tensioattivi, di solito impiegati ad una concentrazione superiore alla concentrazione micellare critica (cmc) al fine di creare un sistema detto fase pseudostazionaria, che presenta ottime capacità di interazione con gli analiti. In questo settore l'attività di ricerca è finalizzata allo sviluppo di nuovi sistemi costituiti da micelle miste formate per esempio da sodio dodecilsolfato e altri tensioattivi (sali di acidi biliari). Inoltre, è stato approfondito il ruolo delle ciclodestrine quali additivi chirali in sistemi micellari. Il ruolo dei diversi componenti viene valutato mediante parametri cromatografici come selettività, risoluzione, fattore di capacità ed efficienza e parametri di tipo chimico-fisico quali potenziale zeta, raggio ionico degli aggregati micellari, determinazione delle costanti termodinamiche di complessazione e delle costanti cinetiche. In generale lo sviluppo di tali sistemi complessi si avvale vantaggiosamente di supporti matematico-statistici (chemometrici) e basati sul Quality by Design in collaborazione con l'Università di Firenze; sono stati sviluppati nel corso dell'attività, utili metodi per l'analisi di impurezze farmaceutiche descritte nelle varie farmacopee. 

Tecniche separative (HPLC, GC-MS, CE, CE-LIF e CE-MS) nell'analisi di farmaci e molecole bioattive (metaboliti) in matrici complesse. 

Sistemi GC, HPLC e CE vengono sviluppati e applicati anche in modo integrato e con l'ausilio di sistemi di preparazione del campione quali la microestrazione in fase solida (SPME). Inoltre, la ricerca è indirizzata verso l'allestimento di un originale metodo di accoppiamento CE-spettrometria di massa con inserimento diretto dell'effluente elettroforetico nel sistema ad impatto elettronico MS, mediante prototipi di interfacce fabbricate con tecnologia 3D printing sviluppata in laboratorio.    

Membri del Laboratorio

Roberto Gotti 

Progetti di internato

Sono disponibili mediamente 2 posizioni di internato/anno su progetti che vertono sulle tematiche di ricerca (vedi sopra).

Pubblicazioni significative

Hancu, G., Orlandini, S., Papp, L.A., Modroiu, A., Gotti, R., Furlanetto, S. (2021). “Application of experimental design methodologies in the enantioseparation of pharmaceuticals by capillary electrophoresis: A review”. Molecules 26: 4681. http://dx.doi.org/10.3390/molecules26154681 

Fiori, J., Turroni, S., Candela, M., Brigidi, P., Gotti, R. (2018). “Simultaneous HS-SPME GC-MS determination of short chain fatty acids, trimethylamine and trimethylamine N-oxide for gut microbiota metabolic profile”. Talanta 189: 573-581. http://dx.doi.org/10.1016/j.talanta.2018.07.051  

Fiori, J., Pasquini, B., Caprini, C., Orlandini, S., Furlanetto, S., Gotti, R. (2018). “Chiral analysis of theanine and catechin in characterization of green tea by cyclodextrin-modified micellar electrokinetic chromatography and high performance liquid chromatography”. J. Chromatogr. A 1562: 115-122. http://dx.doi.org/10.1016/j.chroma.2018.05.063 

Contatti