Chi siamo

Informazioni generali.


Chiusura definitiva Biblioteca per trasferimento ed erogazione dei servizi Il 23 luglio alle ore 14 la Biblioteca del Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie chiude definitivamente per trasferirsi nella nuova sede in via Gobetti 93/2 a Bologna nel quartiere Navile.

Dal 24 luglio sono sospesi tutti i servizi fino al 18 ottobre quando è prevista la progressiva riapertura nella nuova sede. I prestiti in corso sono automaticamente prorogati al 18 ottobre con restituzione da effettuarsi presso la nuova sede.

Lo Staff della Biblioteca augura a tutt* una buona estate!


Biblioteca del FaBiT

La Biblioteca del Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie – FaBiT - si pone al servizio della propria utenza per tutto quello che riguarda per la consultazione, il prestito locale ed inter bibliotecario, il reperimento di documenti, le ricerche e consulenze bibliografiche. 

La biblioteca garantisce l’accesso alle principali risorse elettroniche di ambito specialistico, con una particolare vocazione per il settore farmaceutico. 

La specializzazione di tipo universitario consente di sostenere l’attività di ricerca mettendo a disposizione:  riviste scientifiche italiane ed internazionali di elevato interesse per i numerosi settori scientifico-disciplinari che afferiscono al Dipartimento.

Si possono consultare e prendere in prestito i principali libri di testo per gli esami degli insegnamenti attivati.


Comitato scientifico

  • Prof.ssa Beatrice Albertini (Presidente)
  • Prof.ssa Federica Belluti
  • Dr.ssa Marina Naldi
  • Anna Maria Caterina Giorgi (Responsabile gestionale della Biblioteca)
  • Monica Bassi (Rappresentante del personale bibliotecario) 
  • Adriano Pillon (Rappresentante degli studenti)


Personale della biblioteca

Anna Maria Caterina Giorgi
Responsabile gestionale della biblioteca
annamaria.giorgi@unibo.it
tel: (+39) 051 2099702
fax: 051 2099734

Monica Bassi
monica.bassi2@unibo.it
tel: (+39) 051 2099701
fax: 051 2099734

Sede

La Biblioteca si trova al piano terra del dipartimento, in via Belmeloro 6.

Accesso per disabili

L'accesso ai locali della Biblioteca è garantito dall'ingresso posteriore dell'edificio di via Belmeloro 6 - piano terra, cortile interno - dove è presente una pedana per il superamento delle barriere architettoniche.
Il personale bibliotecario agevola le operazioni di accesso alla sala di lettura.


Regole per l'accesso ai servizi bibliotecari

Le modifiche alle modalità di utilizzo dei servizi bibliotecari dell'Ateneo a seguito dei DPCM, Ordinanze regionali e DL attualmente in vigore sono pubblicate sul portale del Sistema Bibliotecario di Ateneo 
https://sba.unibo.it/it/bacheca/avvisi/regole-per-laccesso-ai-servizi-bibliotecari-dl-18-maggio-2021-n-65

Le informazioni sui servizi e le risorse consultabili da remoto sono reperibili al seguente link https://sba.unibo.it/it


Orari

Dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14.
Restano attivi per gli utenti i servizi da remoto. Per richieste e contatti è attiva la casella istituzionale di posta elettronica: fabit.biblioteca@unibo.it

Storia

Risale agli anni fra il 1987 e il 1989 la nascita della Biblioteca del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche nella sede di via Belmeloro, 6.
Ereditate le attività e le funzioni della preesistente Biblioteca dell’Istituto di Chimica Farmaceutica e Tossicologica, la nuova struttura diviene presto un punto di riferimento per la didattica e la ricerca.
Nel 2012, a seguito della Riforma Gelmini e delle riorganizzazioni dipartimentali, si inaugura il Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie  - FaBiT - che subentra, accorpandoli, a ben 11 dipartimenti.
Anche la Biblioteca del FaBiT, appartenente all'Area della Biosfera, partecipa al progetto di riorganizzazione condotto dal Sistema Bibliotecario d'Ateneo.
Ad oggi la Biblioteca del FaBiT con i propri spazi, dedicati alla lettura ed alla consultazione di libri e riviste scientifiche, continua ad essere  un luogo di riferimento per docenti, ricercatori e studenti garantendo in questo modo la disponibilità di informazioni per lo studio, l'insegnamento e la ricerca. 
Si conferma così l'obiettivo e l'impegno di contribuire a diffondere competenza informativa all'interno della comunità universitaria.