Centro ricerche Maria Grazia Cuccoli

Centro di ricerca per lo studio delle piante medicinali dell'Appennino Bolognese presso Villa Borra, Monte San Pietro, Bologna.

In collaborazione con :

  • Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna
  • Alma Mater Studiorum, Università di Bologna
  • Responsabile scientifico:  Prof. Ferruccio Poli, Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie

Scopi del centro di ricerca

Il Centro di ricerca sulle piante medicinali si prefigge lo scopo di studiare le piante medicinali a diversi livelli organizzativi da quello etnobotanico, a quello fitochimico e biotecnologico.

La prima parte del progetto riguarderà  la raccolta dei dati sull’utilizzazione delle piante medicinali autoctone, sugl’usi,  e sulle modalità di applicazione in collaborazione con il Comune di Monte San Pietro, Centri Diurno, Centri sociali ed associazioni varie. Parallelamente, in collaborazione con i colleghi di Agraria sarà allestita una coltivazione di piante medicinali della zona collinare.

In particolare lo studio verterà su:

  1. Interviste con scheda pre-formulata ad appassionati di piante medicinali, cultori ed anziani utilizzatori di tali piante.
  2. Rielaborazione statistica dei dati in base alle famiglie, alla droga utilizzata, ai principali utilizzi, alle modalità d’uso e di applicazione ecc.

Da questo primo  studio etnobotanico verranno selezionate le piante più interessanti per un approndimento fitochimico e biotecnologico. Questa seconda tematica  riguarderà lo  studio della produzione di composti bioattivi in piante medicinali  ed in colture in vitro da esse derivate.

In particolare verranno effettuate le seguenti attività:

  1. Selezione di piante di interesse etnobotanico per la presenza di composti bioattivi.
  2. Separazione ed identificazione di metaboliti biologicamente attivi prodotti dalle piante identificate.

Oltre alle metodiche classiche di frazionamento bioguidato, più recentemente l’approccio seguito è di tipo omico, basato cioè sul trattamento di metadata attraverso opportuni modelli di analisi multivariata. Il set di metadata è ottenuto dall’analisi del metaboloma di un cospicuo numero di piante e dai dati delle rispettive attività biologiche. Questo studio, pur partendo da analisi di metaboliti in miscela, non esclude la loro eventuale purificazione sia per confermare le ipotesi fornite dall’analisi multivariata che ai fini della caratterizzazione strutturale stessa.

Borsisti:

Dr.ssa Paola Tomasi  (borsista dal 1 ottobre 2018 al 31 settembre 2020)

Dr Lorenzo Marincich (borsista dal 1 ottobre 2018 al 31 settembre 2020)

Dr.ssa Elisabetta Grillini (borsista dal 15 ottobre 2020)

Dr.ssa Valentina Daniele (borsista dal 15 ottobre 2020)

 

Pubblicazioni significative:

Mandrone M., Coqueiro A., Poli F., Antognoni F. and Choi Y. H. Identification of a collagenase-inhibiting flavonoid from Alchemilla vulgaris using NMR-based metabolomics. Planta Medica 2018, 84: 941-946.

Mandrone M., Bonvicini F., Lianza M., Sanna C., Maxia A., Gentilomi G. A., Poli F., Sardinian plants with antimicrobial potential. Biological screening with multivariate data treatment of thirty-six extracts. Industrial Crops and Products 2019137: 557-565.

Salomé-Abarca L. F., Mandrone M., Sanna C., Poli F., van der Hondel C.A., Klinkhamer P. G., Choi, Y. H. Metabolic variation in Cistus monspeliensis ecotypes correlated to their plant-fungal interactions. Phytochemistry 2020, 176: 112402.

Cappadone C., Mandrone M., Chiocchio I., Sanna C., Malucelli E., Bassi V., Picone G., Poli F. Antitumor potential and phytochemical profile of plants from Sardinia (Italy), a hotspot for biodiversity in the mediterranean basin. Plants 20209(1): 26.

Chiocchio I., Prata C., Mandrone M., Ricciardiello F., Marrazzo P., Tomasi P., Angeloni C., Fiorentini D., Malaguti M., Poli F., Hrelia S. Leaves and spiny burs of Castanea sativa from an experimental chestnut grove: metabolomic analysis and anti-neuroinflammatory activity. Metabolites 2020, 10:1-14.

Mandrone M., Marincich L., Chiocchio I., Petroli A., Gođevac D., Maresca I., Poli F. NMR-based metabolomic approach for frauds detection and quality control of oregano samples. 2020 submitted to Food Chemistry.